Muffins alle mele, senza… burro, latte e uova

Con questo caldo che avanza faccio sempre più fatica ad accendere il forno e purtroppo sto diradando i miei esperimenti pasticcioni. Domenica scorsa però avevo voglia di qualcosa di morbido e gustoso e ho preparato dei sofficissimi muffins alle mele, senza burro, latte e uova.

Ammetto che i sapori sono un po’ tipici dei climi autunnali e invernali, ma non ho resistito e ho messo una puntina di noce moscata che rende tutto più saporito.

Soffici, profumati, saporiti e perfetti da inzuppare nel latte per colazione!

Muffins alle mele, senza… burro, latte e uova

INGREDIENTI

  • 250 g di farina milleusi
  • 100 g di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 1 presa di sale
  • una spruzzata di noce moscata
  • 160 ml di latticello vegano (1 cucchiaio di succo di limone e 160 ml di panna vegetale)
  • 60 ml di olio di semi (qualsiasi)
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 cucchiaio di aceto di mele
  • 2 cucchiai di succo di mele
  • 125 g di mele sbucciate a pezzetti

PROCEDIMENTO

  1. Preriscaldate il forno a 180° e spruzzate una teglia da muffins con lo spray staccante alimentare e mettete da parte.
  2. Preparate l’impasto: setacciate la farina con il bicarbonato di sodio e la noce moscata in una ciotola capiente, aggiungete lo zucchero e il sale e mettete da parte. Preparate il latticello vegetale versando un cucchiaio di succo di limone in una caraffa graduata e la panna vegetale. Mescolate e lasciate riposare per un minuto. Riprendete il latticello vegetale, mescolatelo e aggiungetelo al mix di ingredienti secchi e mescolate energicamente con una frusta a mano fino a farlo diventare un composto denso. Aggiungete ora le mele e mescolate giusto il tempo di distribuirle nell’impasto.
  3. Infornate: suddividete l’impasto tra gli scomparti per muffins della vostra teglia precedentemente preparata e infornate per 25 minuti o finchè uno stecchino non uscirà compleamente pulito dal centro di un muffin. Rimuovete i muffins dalla teglia e lasciateli raffreddare sopra una gratella.

CONSIGLIO: conservateli sotto una campana di vetro o in forno spento per un massimo di tre giorni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...